PARITA’. QUANDO IN BALLO C’E’ LA POLTRONA IL PD CI RIPENSA

“PD e Sel scendono in piazza per abbattere i muri della discriminazione, ma quando si parla di candidature ognuno fai suoi conti”, lo fa sapere il consigliere regionale di Forza Italia, Gian Luca Vignale, al termine della discussione in Commissione consiliare del ddl 141 "Norme di attuazione del divieto di ogni forma di discriminazione e della parità di trattamento nelle materie di competenza regionale".


Durante la discussione del DDL 141, calendarizzato all’ordine del giorno della Commissione, infatti il presidente del Consiglio Regionale, Laus e l’assessore alle pari opportunità, Cerutti, hanno presentato un emendamento che impegnava la Regione a promuovere la piena parità di accesso alle cariche elettive.
“Non appena è stato evidente – spiega Vignale - che l’approvazione dell’emendamento avrebbe modificato l’attuale legge elettorale, lo stesso Partito Democratico che sabato ha sfilato per la parità di diritti, dopo una sospensione della commissione, ha chiesto il ritiro dell’emendamento. Insomma si può fare a meno della parità quando può mettere a rischio la propria elezione”.