IMMIGRAZIONE: FASSINO CHIEDA DI UTILIZZARE LE CASERME PER GLI ITALIANI.

“Se le caserme torinesi sono spazi adeguati per l’accoglienza, allora vengano immediatamente utilizzate per dare un tetto a tutti gli italiani che ancora oggi non ce l’hanno”,  così il consigliere regionale di Forza Italia,  Gian Luca Vignale replica all’appello del sindaco Fassino sulla proposta di utilizzo delle caserme per l’accoglienza profughi.

“Prima dell’accoglienza dei migranti dobbiamo pensare alla dignità e al rispetto degli italiani – continua -,  che con le proprie tasse pagano le tante strutture necessarie all'accoglienza degli stranieri. Torino e tutto il Piemonte ha già assunto un carico non più sopportabile, è arrivato il momento di dedicarsi a tutti i piemontesi e nostri connazionali in difficoltà, la cui voce oggi pare non venga più ascoltata da chi oggi siede al governo di Comune, Regione e Stato”.

“In tempi di crisi ogni risorsa è preziosa e va ben gestita – conclude Vignale-. È evidente che se anche i fondi nazionali ed europei finanziano una parte dell’accoglienza, tutti gli altri servizi, come la sanità, i trasporti, sono a carico della Regione. Se è giusto occuparsi dell’emergenza umanitaria internazionale è indispensabile che le risorse dei contribuenti italiani, già ampiamente utilizzate per l’accoglienza degli immigrati, siano oggi utilizzate per rispondere alla più vicina e silenziosa emergenza dei tanti italiani e piemontesi che vivono sotto la soglia di povertà. Così come in ogni famiglia prima ci si occupa del benessere e della sicurezza dei propri figli e poi degli altri e di come aiutarli,  Renzi, Chiamparino e Fassino devono occuparsi di chi rappresentano e, dopo, con le risorse e le forze che rimangono tutelare gli immigrati”.