ISIS: IL TERRORISMO E’ ORAMAI NOSTRO VICINO DI CASA. LA SINISTRA E IL GOVERNO SI SVEGLINO. INTERROGAZIONE IN REGIONE.

La notizia dell’operazione antiterrorismo della Polizia che ha portato a tre arresti, due dei quali in Provincia di Torino, dimostra che l’Isis ci ha già raggiunti.
Continuare a fingere che il continuo afflusso di immigrati non celi il rischio di terrorismo è un gravissimo errore che non possiamo più permetterci. Quanto accaduto non deve stupire: la cultura dell’accoglienza ad ogni costo e il continuo giustificazionismo di quanto accade nella nostra città e nelle moschee dove da anni vengono fatte collette per i guerrieri che si recavano in Siria, non poteva che portare alla situazione attuale la nostra cultura e i nostri valori.
Chi governa regione e paese deve ora svegliarsi, e fare tutto il possibile per bloccare il rischio islamico, non a parole ma a fatti: bloccando gli sbarchi, fermando l’immigrazione clandestina controllando in modo rigorosissimo quanto accade nelle moschee più estremiste.


Presenteremo un’interrogazione urgente alla Regione per chiedere che pericolo corra la nostra regione e quali sono i livelli di allarme attuale, soprattutto in vista dei prossimi eventi dell’ostensione della Sindone e dell’Expo.