LA SINISTRA BOCCIA IL CONSIGLIO APERTO SULLA CULTURA. LO CHIEDEREMO NOI.

“Oggi la maggioranza ha bocciato la proposta del presidente Laus di convocare un Consiglio Regionale aperto sulla cultura. Se ne facciano una ragione, la seduta si farà perché la chiederemo noi”, lo dichiarano il capogruppo di Forza Italia, Gilberto Pichetto, e il consigliere regionale, Gian Luca Vignale, al termine della conferenza capigruppo.

“Nel bilancio appena presentato, la cultura subisce tagli insostenibili - spiegano-. Forse questa maggioranza crede che la cultura sia un mero passatempo, noi no. Soprattutto nell’anno dell’Expo 2015 e dell’esposizione sindonologica. Serve un confronto aperto e un dibattito con tutti i gruppi consiliari per indicare  priorità e linee d’azione. Forse questa maggioranza crede che la cultura sia un mero passatempo, noi no”.

“Il Piemonte – spiegano Vignale e Pichetto - è una terra ricca di storia e di bellezze architettoniche, artistiche ed enogastronomiche, ignorare questo tesoro significa perdere grandi occasioni di crescita e di sviluppo economico produttivo e turistico, fondamentali per la nostra regione”.

“Per questo motivo – concludono-, serve una programmazione ben definita in grado di guardare lontano ed attivare investimenti, pubblici e privati, utilizzare al meglio i fondi europei ed evitare che uno dei settori maggiormente in crescita, come la cultura, sia fortemente penalizzato”.