Piano di rientro

Vignale (FI): Rischio 160 nuovi esodati.

“Il piano di rientro finanziario varato oggi dalla giunta regionale, che prevede la dichiarazione di eccedenza del personale rischia solo di bloccare il percorso di stabilizzazione dei precari regionali e di creare 160 nuovi esodati”, lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Gian Luca Vignale, prima assessore al personale della Regione Piemonte.

“Prima di procedere alla dichiarazione degli esuberi - prosegue Vignale - , serve un accordo con l’Inps, altrimenti i 160 dipendenti che si prevede andranno in pensione con i requisiti Pre Fornero rischiano di non prendere nemmeno un euro”.

“La precedente amministrazione – dichiara - aveva previsto l’utilizzo della pre-Fornero inserendo nella legge Finanziaria un apposito articolo che, prima di essere impugnato dal Consiglio dei Ministri, era stato cassato in una successiva legge. Non solo, la Conferenza delle Regione aveva proposto l’utilizzo della pre-Fornero garantendo la copertura degli oneri previdenziali a carico delle regioni a patto che l’INPS garantisse l’erogazione della pensione. Ma anche in questa occasione il Governo disse di no. Quindi delle due l’una: o si giunge ad un accordo nazionale oppure sir ischia di creare 160 nuovi esodati”.

“Presenteremo un’interrogazione –conclude Vignale-  per capire come intenda muoveresi questa amministrazione e quale sia il futuro dei 100 precari da stabilizzare”