ATC

Vignale (FI): ATC risparmiati 4 milioni di euro, rallentando la burocrazia.

“Far risparmiare 5 milioni di euro alle casse Atc e altrettanti agli assegnatari delle case popolari”, questo l’obiettivo dell’emendamento al Bilancio 2014 presentato dal consigliere Gian Luca Vignale e approvato ieri dalla Commissione Consiliare.

Il testo modifica la legge regionale n. 3 del 2010, Norme in materia di edilizia sociale,  posticipando si un anno,  da quadriennale a quinquiennale, il termine per il rinnovo degli affitto.

“Ogni quattro anni – spiega Gian Luca VIgnale – per legge regionale, il contratto di locazione va rinnovato, con una spesa variabile a carico sia delle Atc che degli inquilini che può arrivare anche a superare i 120 euro. Posticipando di un anno il termine per il rinnovo si potrebbero risparmiare risorse importanti che potrebbero essere reinvestite nella manutenzione ordinaria e straordinaria degli alloggi”.

“ Questa proposta – conclude Vignale – dimostra come per far risparmiare ad Enti e cittadini basti il buon senso e soprattutto dimostra i costi esasperati della burocrazia. Per migliorare i bilanci pubblici, prima di aumentare le tasse, serve quindi innanzitutto ridurre i fardelli e costi amministrativi utili solo sulla carta”.