Chiamparino smentisce Renzi

Vignale (FI): taglia il bonus bebè.

“Il centro sinistra taglia sulle politiche sociali e sugli oratori” lo annuncia Gian Luca Vignale, al termine del proseguimento esame del disegno di legge n. 48 "Assestamento al bilancio di previsione per l'anno finanziario 2014” avvenuto oggi in Prima Commissione Consiliare.

“È davvero paradossale – dichiara Vignale - che mentre il Governo Renzi promette il bonus bebè il centro sinistra lo riduce di quasi 600 mila euro. Non solo. Nel bilancio sono praticamente azzerati i fondi destinati ad oratori e associazioni , fondamentali per garantire attività sociali, ricreative e sportive nei quartieri e nei piccoli centri”.

“Soprattutto in un momento di grande crisi economica come quello attuale - conclude Vignale -, la riduzione del bonus bebè è una vera e propria doccia fredda per tutte le famiglie e neo mamma monoreddito o in difficoltà economica.

“Tagliare sui sostegni alla natalità e alle famiglie è l’ennesima dimostrazione della scarsa attenzione da parte di questa maggioranza alle esigenze dei piemontesi. Forse il centro sinistra non lo sa, ma i debiti di bilancio non si risolvono con i tagli a raffica ma con politiche di efficienza e di riduzione dei costi inutili, come ad esempio gli immobili vuoti, le auto blu o i tanti sprechi sui quali questa amministrazione non pare volere intervenire”.