Ruffino - Vignale (FI) Trasporto Pubblico Locale: nessuna strategia e in controtendenza con le promesse elettorali

"Oggi è definitivamente finita la campagna elettorale e il centro sinistra ha mostrato le sue vere intenzioni", lo affermano Gian Luca Vignale, consigliere regionale di Forza Italia e Daniela Ruffino, vicepresidente del Consiglio Regionale a margine della II Commissione consiliare che si è tenuta questo pomeriggio.

Il programma elettorale di Chiamparino, infatti, puntava sul potenziamento del trasporto pubblico, prevedendo il raddoppio della tratta Fossano-Cuneo, la riattivazione della Casale-Mortara, gli investimenti dell'asse Novara-Domodossola, la riduzione del prezzo dell'abbonamento per lavoratori e studenti.

"Oggi questi impegni – aggiunge il consigliere - sono stati dimenticati e a detta del neo assessore Balocco i servizi non verranno potenziati. Infatti, a fronte dei 36 milioni di euro necessari a garantire il servizio a fine 2014 nel futuro assestamento di bilancio solo 6 milioni di euro saranno quelli aggiuntivi. Quindi più che potenziamento tagli per 30 milioni di euro e nessuna riduzione del prezzo dell'abbonamento”.

Ai mancati impegni presi si aggiunge, secondo Daniela Ruffino un "fallimentare tentativo di mettere una pezza senza avere filo e ago. La giunta regionale ha infatti dimostrato di non avere conoscenza delle varie situazioni locali del trasporto pubblico, delle necessità dei territori o delle richieste delle persone di riuscire a raggiungere con un servizio più adeguato luoghi fondamentali come scuole o ospedali".

"Insomma – conclude Ruffino – il centro sinistra ha dimostrato di non avere una visione di insieme nè una strategia condivisa con il territorio e che tenga conto delle esigenze locali. Ci auguriamo almeno che sia pronta ad ascoltare le nostre proposte di miglioramento".